.
Annunci online

ajkk70
Sessuologia


Diario


10 marzo 2005

CYBERSESSO

Per la maggior parte delle persone la sessualità è una parte fondamentale della vita. Il sesso con individui abituali, il sesso vissuto come esperienza di nuove scoperte o l'autoerotismo rappresentano una scelta. Per i sesso dipendenti la sessualita' è vissuta in maniera diversa dagli altri, non integrata in relazioni, ma come mezzo per vincere la noia o l'ansia o per sentirsi importanti.

Nei sesso dipendenti il fatto di sprecare tempo, soldi ed energie con prostitute o masturbarsi crea un senso di vergogna che viene interiorizzato e causa un deterioramento delle capacita' di relazionarsi con gli altri e un calo dell'autostima.

Il cybersesso

Internet sta trasformando la cultura in maniera molto profonda, consentendo l'accesso a contenuti e informazioni messe in rete da ogni parte del mondo, con controlli ancora insufficienti. Oltre gli straordinari vantaggi che la rete offre da un punto di vista dell'informazione, Internet consente un facile, forse troppo facile accesso a contenuti hard, tanto che si stima che il 65% delle visite ha propositi legati al sesso. Il navigatore in cerca del cybersesso, non si limita a vedere o a scaricare immagini o video porno, magari accompagnando queste azioni con la masturbazione, ma anche a leggere e scrivere messaggi e storie, inviarli via e-mail e cercare incontri in chat a contenuto sessuale.

Molti individui in rete hanno comportamenti sessuali (sadomaso, con inclinazioni omosessuali o pedofili) che non manifestano mai nel mondo reale. La maggior parte delle persone vivono quest'esperienze per curiosità, ma altri si stima un 12% rimane legato al cybersesso e ciò gli crea seri problemi nella rete.

Le conseguenze della dipendenza sessuale in Internet

Aumenta la solitudine. Le molte ore passate da soli davanti al monitor e le fantasie sessuali che ne derivano allontanano dall'amicizia e dai contatti della vita reale. Se l'individuo è sposato o ha una relazione stabile, questi comportamenti provocano nel compagno un senso di frustrazione, un senso di solitudine e lo fanno sentire trascurato.

Quando la ricerca on line è finalizzata ad incontri il rischio è di contrarre malattie sessualmente trasmissibili o di avere esperienze negative.

Anche i comportamenti deviati in rete possono essere molto pericolosi.

Diffusione del cybersesso

Si ritiene che gli appassionati di cybersesso in rete siano tra il 8 % e l'10% dei navigatori, soprattutto sono uomini (circa 75%), più della metà sposati e per circa 10 ore a settimana.

Gli uomini sono piu' interessati alle immagini porno, mentre le donne agli incontri nelle chat room.
I collegamenti avvengono soprattutto durante la notte.




permalink | inviato da il 10/3/2005 alle 12:15 | Versione per la stampa
sfoglia            aprile
 
 




blog letto 13432 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

blog city
iobloggo


CERCA